Sei nella sezione 3: Participandum (eventi), Rotary e Ambiente
Giov, 19 gennaio 2012

Eventi Rotary: Green Economy. La tutela dell'ambiente puo' contribuire alla crescita dell'Italia?

Serata conviviale del Rotay Club Roma EUR: Diritto ambientale e crescita italiana
Relatore: Prof. Avv. Paolo Dell'Anno

Contenuto delle slides che saranno illustrate:
Natura speciale del diritto ambientale
- Diritto della modernità e della tecnologia
- Diritto eteronomo ed espansivo
- Diritto innovativo e trasversale
- Diritto non solo “procedurale”
- Diritto regolatore della complessità
- Diritto progettuale
- È un diritto “mite”?
- È un diritto “strabico”?
- Lo sviluppo sostenibile va contro la crescita?

Tutela dell'ambiente e crescita
- Crescita e sviluppo non sono sinonimi
- Un aumento lineare della produzione e del consumo può essere devastante per l'ambiente (c.d. obiettivo di decoupling)
- Il principio dello sviluppo sostenibile coniuga la ricerca del benessere individuale e collettivo con la compatibilità ambientale delle azioni pubbliche e private
- Protezione della naturale capacità rigenerativa e depurativa delle risorse, tutela della biodiversità, prevenzione dei rischi

Riforme da attuare
- Riforma "ecologica" del sistema fiscale, con la tassazione dell'inquinamento prodotto (carbon tax)
- Migliorare l'uso degli strumenti basati sul mercato (scambio di quote di emissione, revisione della fiscalità energetica, promozione di un maggiore uso degli appalti pubblici verdi, ecc.)
- Uso efficiente e sostenibile delle risorse (promozione del riciclo, efficienza energetica, promozione di fonti rinnovabili di energia)
- Mobilità sostenibile
- Maggiore diffusione di modelli di produzione e consumo sostenibili (migliori performance ambientali globali nell'intero ciclo di vita e valutazione delle “impronte”) anche tramite accordi volontari.

Il caso dell'impronta alimentare (foodprint)
La produzione globale di carne è triplicata dagli anni '70
Nei paesi sviluppati il consumo pro-capite arriva a circa 80 kg all'anno
La produzione (ed il consumo) della carne di maiale è in continuo aumento (nel 2010 = 109 milioni di tonnellate)
La produzione di carne su larga scala ha serie conseguenze sul clima mondiale in vari modi (produzione di metano, protossido di azoto ed altri gas serra, deforestazione)
La zootecnia ha bisogno di enorme quantità di territorio (un quarto delle terre è utilizzato per l'allevamento e un altro terzo per la loro alimentazione)
Molte malattie infettive epidemiche derivano dagli animali (influenza suina, influenza aviaria, afta epizootica, encefalopatia spongiforme bovina)

piramide-alimentare
La piramide alimentare
La piramide alimentare della corretta alimentazione pone al penultimo posto il consumo di carne
(Le proteine animali restano tuttavia essenziali)
(L'Italia è il paese piu' vegetariano d'Europa)

Iniziative virtuose: il caso dell'impronta ecologica
L'impronta ecologica è la nuova unita' di misura dell'impatto che ciascuna azione umana provoca sull'ambiente (in termini di consumo di terreno, di acqua, di emissioni atmosferiche, di risorse non rinnovabili)
Lo strumento dell'Accordo volontario e della partenship pubblico-privata (es. accordo firmato a dicembre fra alcune aziende e il Ministero dell'Ambiente per l'istituzione di un marchio “carbon neutral”)

Pearl-River-Tower_Cina
L'esempio cinese
La Cina investirà nel periodo 2011/2015 circa 473 miliardi di dollari per la protezione ambientale
Piano per ridurre del 17% le emissioni di CO2 per unità di prodotto interno e di aumentare nella misura del 11,4% il tasso di utilizzo di combustibili non fossili nel consumo totale di energia, istituendo un sistema di calcolo delle emissioni di gas serra

Il grattacielo energeticamente autosufficiente
Pearl River Tower sorge nella citta' di Guangzhou a 180 km da Hong Kong. 69 piani per 303 metri d'altezza.
SITO IN ALLESTIMENTO
dai il tuo contributo condividendo quello che hai ascoltato